Paura a Cenate Sopra, in provincia di Bergamo. Il parroco del paese, don Mauro Vanoncini, è stato aggredito da due ragazzi a quanto pare ubriachi. L'episodio è avvenuto venerdì sera poco prima di mezzanotte ma è stato reso noto soltanto oggi. I due responsabili dell'aggressione sono stati individuati sabato mattina e denunciati per lesioni e rapina: si sarebbero infatti impossessati del cellulare con cui uno dei passanti, che ha assistito all'aggressione ed è stato a sua volta picchiato dai due, stava cercando di avvisare le forze dell'ordine.

Denunciati due ragazzi di 17 e 18 anni

La violenta e al momento inspiegabile aggressione, di cui ha dato notizia il quotidiano "L'Eco di Bergamo", è avvenuta all'esterno dell'oratorio. I due giovani, un 17enne di Cenate Sotto e un 18enne di San Paolo d'Argon, tutti paesi della zona, erano molto probabilmente ubriachi al momento dei fatti. Ma lo stato di ebbrezza non può da solo giustificare la ferocia con cui hanno picchiato prima il parroco e poi il passante che ha cercato di soccorrere il sacerdote ed è stato a sua volta aggredito dai giovani. Le due vittime dei ragazzi sono finite entrambe in ospedale: il parroco ha riportato ferite giudicate guaribili in 15 giorni mentre la prognosi per il passante la prognosi è di sette giorni. I carabinieri di Trescore stanno indagando per cercare di ricostruire i motivi che hanno spinto i due giovani ad aggredire il sacerdote: si sta inoltre cercando il cellulare che i due aggressori avrebbero sottratto al passante.