1.968 CONDIVISIONI
25 Marzo 2017
17:23

Papa Francesco agli 80mila cresimandi di San Siro: “Promettete a Gesù di non essere mai bulli”

Ottantamila ragazzi, tra cresimandi e cresimati, allo stadio San Siro di Milano per l’ultima tappa della visita di Papa Francesco. Festa e musica sugli spalti prima dell’arrivo del Pontefice. Il Papa ha risposto alle domande di un ragazzo, di un genitore e di un catechista. Quindi se ne è andato verso l’aeroporto di Linate, strappando una promessa ai cresimandi: “Non siate bulli”.
A cura di Francesco Loiacono
1.968 CONDIVISIONI

Anche lo stadio Meazza di San Siro a Milano, ultima tappa della visita di Papa Francesco, è gremito. Circa 80mila le persone presenti allo stadio, coloratissimo in ogni settore. Sono cresimandi e cresimati, accompagnati da padrini, madrine, genitori ed educatori. Ufficialmente 78mila i ragazzi registrati all'evento: l'afflusso allo stadio è stato regolare fin dal primo pomeriggio: i cancelli hanno aperto alle 13.30 e dalle 14 è iniziata l'animazione con band degli oratori e interventi di Van De Sfroos e Giacomo Poretti del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo, che ha parlato della campagna "Cresciuto in oratorio".

Intorno alle 17.40, in lieve ritardo rispetto al programma è arrivato il Santo Padre, reduce dalla celebrazione della Messa al Parco di Monza davanti a un milione di fedeli. Bergoglio, accompagnato dal cardinale Angelo Scola, è entrato a San Siro a bordo di un veicolo scoperto e ha fatto un giro del Meazza per salutare tutti i presenti. Il Papa ha salutato tutti i presenti e ha risposto alle domande di un ragazzo, di un papà e di un catechista. Ai bambini ha detto: "Queste tre cose vi faranno crescere nell'amicizia con Gesù: parlare con i nonni, giocare con gli amici e andare all'oratorio". Agli adulti ha invece rivolto l'invito a non litigare: "I bambini ci guardano: voi non immaginate l'angoscia che sentono i bambini quando guardano i genitori che litigano. Soffrono". Infine una promessa chiesta a tutti i cresimandi: "Per il sacramento della Cresima, promettete a Gesù di non essere mai bulli".

Dopo la benedizione papale e il saluto ai presenti, il Papa ha lasciato lo stadio di San Siro per dirigersi verso l'aeroporto di Linate, dove lo attende il volo di ritorno per Roma: la sua visita è destinata a rimanere impressa nella memoria non solo dei fedeli, ma della città di Milano.

1.968 CONDIVISIONI
"Noi a San Siro, loro a Sesto”: il piano dell’Inter se il Milan decide di farsi lo stadio da solo
Stop ai
Stop ai "paninari" fuori dai concerti a San Siro e all'Ippodromo, l'ordinanza del Comune di Milano
Il ponte mai finito di San Giacomo dei Capri rinasce come oasi verde al Vomero
Il ponte mai finito di San Giacomo dei Capri rinasce come oasi verde al Vomero
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni