Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ancora un investimento mortale in stazione, dopo quello avvenuto la scorsa notte a Bollate, dove un treno ha travolto e ucciso un uomo di 47 anni. È avvenuto intorno alle 12.30 di oggi giovedì 3 ottobre a Paderno Dugnano, nel Milanese. La vittima è un uomo di nazionalità senegalese che secondo una prima ricostruzione avrebbe tentato di attraversare il passaggio a livello in sella alla sua bici per poi essere investito dal convoglio in arrivo. Il treno regionale 637  diretto a Canzo Asso, in provincia di Como, ha immediatamente arrestato la propria corsa ma purtroppo per l'uomo era ormai troppo tardi. Sembra che la vittima avesse le cuffiette nelle orecchie e che quindi non si sia accorta dell'arrivo del treno.

Circolazione sospesa tra Cormano-Cusano e Palazzolo Milanese

Sul posto sono giunti i soccorritori del 118 che hanno insieme con polizia locale e carabinieri: il personale medico accorso con un'ambulanza e un'auto medica non ha potuto fare altro che constatare il decesso della vittima. Mentre i militari insieme con gli agenti hanno dato il via ai rilievi per ricostruire la dinamica dell'incidente. A rendere la prima testimonianza utile sarebbe stato proprio il macchinista del convoglio che ha raccontato di aver visto l'uomo tentare di passare sotto alle sbarre del passaggio a livello: inutile il fischio del treno per avvisare del suo arrivo, l'uomo è stato travolto morendo sul colpo. La circolazione è momentaneamente sospesa tra CORMANO- CUSANO M. e PALAZZOLO MILANESE. Sul sito di Trenord è possibile verificare tutti gli aggiornamenti in merito alla circolazione.