Continuano le indagini per l'omicidio di Antonio Rafael Ramirez, dominicano di 37 anni, ucciso a coltellate e con un colpo di pistola lo scorso 12 novembre a piazzale Loreto, a Milano e morto dopo due giorni di agonia. La Squadra Mobile di Milano ha arrestato una donna venezuelana di 35 anni, ritenuta l'amante del ragazzo di 26 anni che gli investigatori identificano come colui che ha accoltellato Ramirez e che è stato assicurato alla giustizia lo scorso 10 dicembre, dopo circa un mese in cui aveva fatto perdere le sue tracce.

Ed è proprio l'accusa di favoreggiamento che pende sulla testa della 35enne venezuelana. Secondo quanto appreso dall'attività investigativa, la donna avrebbe aiutato il killer durante la fuga fornendogli, per un periodo, un posto in cui stare nel suo appartamento di Cinisello Balsamo, come riferisce Repubblica. Sempre secondo le indagini, la 35enne avrebbe anche comprato i biglietti per la fuga in Spagna del 26enne, accompagnandolo addirittura all'aeroporto di Malpensa a prendere il volo.