Nel contro della sua visita a Milano, l'ex presidente degli Stati Uniti d'America Barack Obama ha incontrato Paolo Palumbo, giovane chef affetto da SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica). Paolo ha una passione per i fornelli che neanche la malattia ha fermato, e a soli 19 anni ha pubblicato il suo primo libro di ricette con l'aiuto dello chef Luigi Pomata. Si chiama "Sapori a colori", ed è pensato per proporre piatti gustosi e belli, a chi soffre di disfagia, una disfunzione provocata da alcune malattie, come appunto la SLA.

Obama si trova a Milano per seguire i lavori del Seeds&Chips Global Food Innovation Summit, che tratta i temi dell'alimentazione e del cibo già protagonista di Expo 2015. Il sindacai Giuseppe Sala ha consegnato all'ex presidente le chiavi della città, conferendogli la cittadinanza onoraria. Il leader dei Democratici ha incontrato anche il segretario del Pd Matteo Renzi.

"Parte del ricavato del libro – si legge in una nota – è destinato a sostenere il Centro Clinico NeMO, centro clinico ad alta specializzazione per le malattie neuromuscolari come la SLA, le distrofie muscolari e l’Atrofia Muscolare Spinale (SMA). Si tratta di patologie altamente invalidanti con un grave impatto sociale per le quali, purtroppo, al momento non c’è possibilità di guarigione".