(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Ennesimo incidente mortale sulle strade lombarde. Nel tardo pomeriggio di ieri un uomo di 36 anni, Renato Agnelli, è morto a Mozzanica, in provincia di Bergamo. L'uomo era alla guida della sua motocicletta sulla strada statale 11, quando a un incrocio si sarebbe scontrato contro il rimorchio di un trattore. L'incidente, secondo quanto riportato dall'Azienda regionale emergenza urgenza, è avvenuto pochi minuti dopo le 18. Il conducente del trattore pare che non si sia accorto di nulla: ha proseguito verso casa sua e solo lì è stato raggiunto dagli agenti della polizia locale e informato dell'accaduto. Sul luogo dello schianto sono intervenuti i soccorritori del 118 con un'ambulanza e un elicottero. Purtroppo per il 36enne, residente ad Antegnate, non c'era più niente da fare. L'impatto è stato violentissimo, come testimoniato dalla motocicletta dell'uomo rimasta distrutta sull'asfalto: dopo l'urto il 36enne è stato sbalzato a diversi metri di distanza ed è morto sul colpo. Saranno adesso i rilievi della polizia locale Terre del Serio a dover chiarire la dinamica del grave incidente, il terzo in quattro giorni che coinvolge dei motociclisti. Lo scorso sabato il 61enne Giuseppe Soldo, sposato e padre di due figli, era morto a Fontanella dopo essere finito con la sua moto contro una Mercedes. Il giorno seguente a perdere la vita era stato il 46enne Luigi Cremaschi, originario di Albano Sant'Alessandro.