Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Traffico sospeso per circa due ore sulla linea M2 di Milano per un uomo investito sui binari della linea verde della metropolitana di Milano. Lo riferisce Atm in seguito a quanto accaduto questa mattina intorno alle 10.30 alla stazione di Crescenzago. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il personale del 118 e la polizia. La circolazione della linea verde è stata sospesa tra le stazioni di Gobba e Udine, con bus sostitutivi per venire incontro ai pendolari. Stando alla prima ricostruzione si tratterebbe di un gesto volontario.

L'intervento dei soccorsi

La centrale operativa dell'azienda regionale emergenza e urgenza (Areu) ha inviato sul posto un'ambulanza e un'automedica. Purtroppo i soccorritori non hanno potuto fare altro che costatare il decesso dell‘uomo di 31 anni travolto dal convoglio della metropolitana. La notizia della morte è stata confermata dalla stessa centrale operativa di Areu.  In un tweet apparso sul profilo ufficiale di Atm parla di un "presunto tentativo di suicidio" nella stazione di Crescenzago, periferia nord est di Milano. Gli interventi di soccorritori e autorità si sono conclusi e i treni sono tornati a viaggiare sull'intera linea attorno alle 12.20.

Uno degli ultimi casi analoghi risale allo scorso giugno, quando una donna di 47 anni si tolse la vita alla stazione di Rovereto sulla linea rossa della metropolitana (M1). Anche in quella triste circostanza l'intervento dei sanitari era risultato vano, con la donna che era morta sul posto in seguito al violento impatto con il treno in corsa.