31 Maggio 2020
17:29

Milano, spara alle auto in sosta con armi ad aria compressa: “Mi devo esercitare”

Paura la scorsa notte in via Teodosio, a Milano. Un uomo ha sparato contro alcune auto in sosta con delle armi ad aria compressa. Un residente ha chiamato la polizia, che ha individuato in poco tempo il responsabile. Agli agenti il 51enne, incensurato, ha detto che si doveva esercitare. L’uomo è stato denunciato a piede libero.
A cura di Francesco Loiacono
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

"Mi stavo esercitando". Questa l'incredibile giustificazione fornita alla polizia da un uomo di 51 anni, un collezionista di armi resosi protagonista di un inspiegabile tiro a segno la scorsa notte in via Teodosio a Milano, in zona Casoretto. Il 51enne, incensurato e residente nella stessa via, ha sparato con delle armi ad aria compressa in suo possesso ad alcune auto parcheggiate in strada, danneggiandole.

La polizia chiamata da un residente, spaventato dai rumori

È stato un altro residente nella via, attirato dal rumore di finestrini rotti, ad affacciarsi in strada e a chiamare la polizia, segnalando quanto stava accadendo. Quando gli agenti della questura di via Fatebenefratelli sono intervenuti in via Teodosio hanno visto che due auto presentavano danni a un finestrino e al lunotto posteriore. Nel giro di poco tempo sono riusciti a risalire all'autore dei danneggiamenti, il 51enne, che in casa custodiva diverse armi da soft air (pistole e fucili ad aria compressa, utilizzate spesso dagli appassionati per dei "war games", simulazioni di combattimenti), e anche numerosi coltelli. Ai poliziotti che gli hanno chiesto il motivo del gesto l'uomo ha spiegato che si doveva esercitare. La giustificazione non gli ha evitato una denuncia per danneggiamento aggravato, lancio pericoloso di oggetti e detenzione abusiva di armi. Tutte le pistole da soft air e i coltelli gli sono stati sequestrati.

Milano, un uomo girava per la città con una katana: trovato con altre armi in casa
Milano, un uomo girava per la città con una katana: trovato con altre armi in casa
A piedi in Tangenziale, ragazzo di 20 anni travolto e ucciso da un'auto a Milano
A piedi in Tangenziale, ragazzo di 20 anni travolto e ucciso da un'auto a Milano
Lo fermano per un controllo e lo trovano con un arsenale di armi: aveva pistole, kalashinkov e bombe
Lo fermano per un controllo e lo trovano con un arsenale di armi: aveva pistole, kalashinkov e bombe
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni