(Foto: Questura di Milano)
in foto: (Foto: Questura di Milano)

Un ragazzo di 19 anni è stato arrestato dalla polizia di Milano con l'accusa di spaccio. Secondo quanto riferito dalla questura, infatti, gli agenti, a bordo delle loro biciclette, hanno notato due giovani che si comportavano con fare sospetto nei giardini pubblici di piazzale Arduino.

Trovati 30 grammi di hashish in un armadio della sua abitazione

Gli agenti bikers, passando a fianco dei ragazzi, ne hanno notato uno disfarsi di una bustina, forse per timore di essere in procinto di essere perquisito. I poliziotti hanno quindi recuperato l'involucro, che si è poi scoperto contenere mezzo grammo della droga speed, procedendo alla perquisizione del ragazzo. Nel suo borsellino sono state trovate due dosi di marijuana, da circa 1,2 grammi l'una, tre dosi di hashish (6 grammi in totale) e 30 euro in contanti. I poliziotti hanno quindi deciso di procedere con un ulteriore controllo nell'abitazione del 19enne insieme ai colleghi dell'Unità cinofila, dove sono stati rinvenuti ulteriori 3 grammi e mezzo di marijuana e 35 grammi di hashish in un armadio.

Arrestato un uomo che spacciava nei Giardini Pubblici Indro Montanelli

Poco più di una settimana fa, mercoledì 13 maggio, la polizia di Milano ha fermato un cittadino di origini peruviane che si trovava ai Giardini Pubblici Indro Montanelli, in zona Porta Venezia, che si è comportato alla stessa maniera del 19enne arrestato in piazzale Arduino. Al passaggio degli agenti, il ragazzo di 26 anni ha buttato a terra un involucro contenente circa 2 grammi di marijuana. Perquisito, gli sono stati trovati addosso anche un grammo di cocaina e 145 euro in contanti. La perquisizione si è quindi spostata nella sua abitazione dove gli agenti hanno trovato ulteriori 4.320 euro e due dosi di cocaina da circa un grammo ciascuna. Il ragazzo è stato quindi arrestato per detenzione e spaccio di droga.