Il mezzo Amsa coinvolto nell’incidente (foto Facebook Emanuele Lopratriello)
in foto: Il mezzo Amsa coinvolto nell’incidente (foto Facebook Emanuele Lopratriello)

È morta la donna rimasta gravemente ferita nell'incidente avvenuto ieri mattina a Milano tra un camion dei rifiuti ed un filobus. L'impatto tra il mezzo Atm e il mezzo Amsa ha coinvolto diversi passeggeri del filobus, oltre al conducente del mezzo Atm e ai due dipendenti Amsa. La donna per le gravi ferite riportate era finita in coma, giudicato dai medici "irreverisibile": poi la notizia del decesso giunta nel pomeriggio di oggi domenica 8 dicembre. La vittima, 49 anni, era stata sbalzata sull'asfalto in seguito allo schianto. Nell'incidente sono rimaste ferite altre tre persone ricoverate in ospedale in codice giallo, mentre sono state una ventina in tutto le persone coinvolte.

Atm: Il filobus non ha rispettato la precedenza semaforica

Atm ha immediatamente diffuso una nota in seguito alla notizia del decesso della donna: "Nell'apprendere che la passeggera gravemente coinvolta nell’incidente stradale di ieri è deceduta, esprime la sua profonda vicinanza ai famigliari in questo momento di grande dolore. Dalla ricostruzione della dinamica emerge che il filobus non abbia rispettato la precedenza semaforica. Atm pertanto ha già aperto un’indagine interna ed è pronta a prendere tutti gli opportuni provvedimenti. Parallelamente, l'Azienda è impegnata da subito a fornire tutto il supporto necessario alla famiglia colpita da questo grave lutto".

La dinamica dell'incidente: indagano le forze dell'ordine

L'impatto tra i due mezzi è avvenuto intorno alle 8 di sabato 7 dicembre, giorno di Sant'Ambrogio, all'incrocio tra viale Ergisto Bezzi e via Marostica, a ridosso del centro storico meneghino, nella zona sud-ovest di Milano. Lo scontro è stato fortissimo: la donna deceduta, è stata sbalzata via dal marciapiede dove stava aspettando l'autobus. Gli altri tre feriti sono i due conducenti del camion rifiuti (quello di 29 ha riportato una sospetta frattura del femore, l'altro di 23 ferite minori) e quello del filobus stesso (per lui trauma cranico). Meno gravi le condizioni dei passeggeri coinvolti: in totale quasi venti persone hanno riportato contusioni di vario tipo ma giudicate non gravi. A causare l'incidente, come ipotizzato in un primo momento la mancata precedenza di uno dei due mezzi: nelle scorse ore è stato diffuso il drammatico video dello schianto.