Il candidato sindaco del centrodestra per le elezioni comunali di Milano sarà deciso entro l'estate. E gli aspiranti al ruolo di competitor di Beppe Sala, in caso di ricandidatura del sindaco uscente, non mancano. Almeno stando alle parole del leader della Lega, Matteo Salvini, pronunciate a margine di un comizio al gazebo della Lega fuori dal centro commerciale Portello di Milano.

Comunali di Milano, il centrodestra scalda i motori

"Ci sono diverse persone di assoluto livello, manager riconosciuti anche a livello internazionale che vogliono mettersi a disposizione di Milano", ha assicurato Salvini, rimarcando la differenza rispetto alle precedenti elezioni comunali, nel 2016, quando "faticavamo a trovare qualcuno pronto a scendere in campo".

Entro l'estate la decisione sul candidato

I faccia a faccia con i possibili candidati sono già iniziati. "Io qualcuno l'ho già incontrato ma ne parleremo al tavolo" con gli altri partiti della coalizione di centrodestra, perché "vince la squadra", ha aggiunto. Di nomi, "ne abbiamo più di uno, lo sceglieremo entro l'estate, perché bisogna cominciare". A settembre, quindi, ci sarà un nome.

Tutti i nomi, ha ribadito il segretario del Carroccio, "sono scelti da tutta la squadra e mi piacerebbe che in tutte le città al voto ci fosse qualcuno che si fa avanti senza tessere di partito in tasca". Da una parte, ha proseguito, "c'è una squadra stanca, sfilacciata, un sindaco che pensa più che altro a Roma" mentre "dall'altra parte c'è l'entusiasmo di chi ha voglia di tornare a Milano".

Sala non ha ancora annunciato se correrà per il secondo mandato

A un anno dalle comunali, il primo cittadino Giuseppe Sala ancora non ha svelato se correrà nuovamente per Palazzo Marino. In una recente intervista ha affermato che, se nuovamente candidato, sarà "in discontinuità da me stesso". A settembre comunque si saprà chi saranno i due principali candidati.