Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

La serata di Halloween, quella dei mostri e delle streghe, si è macchiata di sangue a Milano: due uomini iracheni di 29 e 36 anni sono stati accoltellati nel corso di una violenta rissa scoppiata in via Vitruvio, non molto distante dalla Stazione Centrale del capoluogo lombardo. I fatti intorno alle 21 di ieri, 31 ottobre: tra un numero imprecisato di persone scoppia una zuffa, culminata nel ferimento dei due uomini, entrambi in gravi condizioni. In via Tadino, i gestori di un hotel allertano il 118: in terra, ancora cosciente, c'è il 29enne, che ha ancora un coltello conficcato nell'anca. I sanitari lo soccorrono e lo trasportano in codice rosso al Pronto Soccorso dell'ospedale Niguarda, dove è ricoverato in gravi condizioni di salute.

A pochi passi, i sanitari del 118 soccorrono anche l'uomo di 36 anni, che ha riportato le conseguenze più gravi: è stato accoltellato numerose volte al torace. Il 36enne è stato trasportato invece al Pronto Soccorso dell'ospedale Policlinico San Donato in codice rosso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Radiomobile e quelli della compagnia Duomo: all'arrivo dei militari dell'Arma, tutti i partecipanti alla rissa si erano già dileguati. Ai carabinieri spetta ora il compito di stabilire cosa è accaduto: i militari hanno visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona per cercare di ricostruire la dinamica dei fatti. Entrambi i feriti, nonostante le gravi condizioni, non dovrebbero essere in pericolo di vita.