Dopo lo stop imposto ieri dell'Ats per la presenza di acqua stagnante e insetti in un locale adiacente alla cucina, riapre la mensa per i degenti dell'ospedale San Carlo di Milano. Il servizio pasti era stato sospeso ieri in seguito ad una ispezione dei tecnici dell'Agenzia di tutela della salute milanese (Ats) per permettere la rimozione, in sicurezza, di un dissipatore, un apparecchio per il trattamento dei rifiuti organici, fuori uso dal 2016 e le conseguenti attività di sanificazione dell'area.

Ospedale San Carlo di Milano: riaperta la mensa degenti dopo lo stop per insetti e acqua stagnante

"In data odierna, a meno di 24 ore dalla interruzione delle attività, riprende il servizio di cucina degenti dell’Ospedale San Carlo", si legge in una nota. L’intera area è stata isolata per evitare eventuali contaminazioni dovute alle operazioni di smontaggio, isolamento degli impianti e smaltimento delle apparecchiature. "Il servizio di cucina degenti è stato regolarmente erogato grazie alla preparazione e veicolazione dei pasti dalla cucina del presidio San Paolo", precisa la direzione dell'ospedale.

La direzione dell'Asst: Nei prossimi giorni sostituzione di tutte le attrezzature non più in uso

“Abbiamo immediatamente preso in mano la situazione con l’obiettivo di risolverla quanto prima – dichiara il direttore generale dell'Asst Santi Paolo e Carlo, Matteo Stocco -. La mia preoccupazione principale è stata quella di non creare disagi ai nostri pazienti e garantire l’igiene nelle aree di lavoro. Nei prossimi giorni completeremo le attività di rimozione e sostituzione di tutte le attrezzature non più in uso o ammalorate, così come previsto dal contratto di fornitura".