12 Gennaio 2015
16:40

Milano ricorda il vigile Savarino, investito e ucciso 3 anni fa. Maroni accusa: “Polizia locale corpo di serie B”

Cerimonia di commemorazione per Nicolò Savarino, il vigile urbano investito e ucciso a 42 anni da un rom minorenne alla guida di un Suv, il 12 gennaio del 2012. Il governatore Maroni propone: “La polizia locale sia riconosciuta come forza di polizia a tutti gli effetti”.
A cura di Francesco Loiacono

Il 12 gennaio del 2012 Nicolò Savarino, agente della polizia locale di Milano in servizio in via Varè, zona Bovisa, veniva investito, trascinato per 200 metri e ucciso da un Suv guidato da un ragazzo rom minorenne, Remi Nikolic, mentre era in sella alla sua bicicletta per normali controlli. Nel terzo anniversario della sua morte il Comune di Milano ha ricordato l'agente scomparso nei giardini di via Livigno 5, intitolati proprio a Savarino dal 2013. "È importante ribadire l’impegno costante e continuo della polizia locale ogni giorno nelle piccole cose, per garantire la sicurezza dei cittadini", ha detto il vicesindaco Ada Lucia De Cesaris, presente alla cerimonia insieme all'assessore alla Sicurezza Marco Granelli e al vicecomandante della polizia locale Antonio Barbato.

Il sindaco Giuliano Pisapia, assente perché di rientro da Parigi dopo la manifestazione per le vittime dell'attentato a Charlie Hebdo, ha voluto comunque così ricordare Savarino: “La scomparsa di Nicolò è una perdita incolmabile per la famiglia, per i suoi amici, per i colleghi, per il quartiere dove era impegnato e per tutta Milano. La sua morte ha lasciato un vuoto in ogni cittadino onesto, perché quanto accaduto non può non colpire chiunque creda nella legalità, nel valore del lavoro, nelle ragioni della convivenza pacifica e civile. In questi anni, insieme, abbiamo cercato di rendere ancora più sicura, più coesa, più civile la nostra città. Abbiamo cercato, in una parola, di portare avanti il lavoro di Nicolò e di tradurre in pratica ciò in cui credeva”.

Maroni: "La polizia locale è un corpo di serie B"

In contemporanea alla cerimonia di commemorazione di Savarino, il governatore della Lombardia Roberto Maroni ha inaugurato all'Urban center la mostra "Quella divisa è macchiata di sangue", dedicata a tutti gli agenti di polizia "vittime del dovere". Maroni ha detto che "è doveroso ricordare le vittime della polizia locale e delle forze dell’ordine, uomini e donne che hanno sacrificato la loro vita per la nostra sicurezza" e ha poi lanciato un'accusa: "Purtroppo la polizia locale, dal punto di vista legislativo, è quasi considerata un corpo di serie B". Da qui la proposta portata avanti dal Pirellone: "In Regione abbiamo presentato una legge e ne stiamo preparando un’altra per il Parlamento, con l’obiettivo di arrivare al riconoscimento dello status giuridico della polizia locale come forza di polizia a tutti gli effetti".

Al killer di Savarino 9 anni

Sulla vicenda giudiziaria legata all'omicidio di Nicolò Savarino l'ultimo atto – almeno finora – si è consumato lo scorso dicembre, quando la Corte d'appello di Milano ha confermato la condanna a 2 anni e 6 mesi per Milos Stizanin, nomade serbo accusato di favoreggiamento aver aiutato Nikolic a disincagliare la bicicletta di Savarino dal Suv e di aver poi parcheggiato la vettura tra altre in sosta. I giudici hanno però deciso anche che il serbo non dovrà risarcire né il fratello della vittima né il Comune di Milano, che si erano costituiti parti civili.

Per l'assassino del vigile, invece, condannato per omicidio volontario, dopo una prima sentenza a 15 anni nel marzo 2013, nel dicembre dello stesso anno era arrivata in appello una condanna ridotta a 9 anni e 8 mesi. Determinanti le attenuanti riconosciute al giovane dai giudici, tra cui il "contesto di vita famigliare" nel quale il ragazzo è vissuto, "caratterizzato dalla commissione di illeciti da parte degli adulti di riferimento" e dalla "totale assenza di scolarizzazione".

Bambino di 12 anni investito e ucciso a Milano: il pirata della strada era senza patente
Bambino di 12 anni investito e ucciso a Milano: il pirata della strada era senza patente
Minaccia la nonna di 92 anni con un coltello per farsi dare 40 euro da spendere in droga, arrestato
Minaccia la nonna di 92 anni con un coltello per farsi dare 40 euro da spendere in droga, arrestato
Bambino di 12 anni travolto e ucciso da un pirata della strada a Milano
Bambino di 12 anni travolto e ucciso da un pirata della strada a Milano
679 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni