(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Cani e gatti e altri animali di compagnia, presto, potranno essere sepolti nei cimiteri di Milano. È quanto stabilito dal consiglio comunale nella serata di lunedì 9 dicembre, quando è stato approvato il nuovo piano regolatore degli otto luoghi di sepoltura presenti in città: Maggiore, Bruzzano, Muggiano, Baggio, Chiaravalle, Greco, Monumentale e Lambrate. Per rendere operativa questa nuova disposizione sarà necessario aspettare l'approvazione dei decreti di attuazione del piano cimiteri da parte della giunta, perché per il momento c'è stata soltanto l'approvazione all'unanimità del consiglio comunale in merito all'ordine del giorno riferito alla sepoltura degli animali.

A Milano sempre meno tombe e più cremazioni

La scelta di allargare agli animali domestici il diritto di essere sepolti all'interno dei cimiteri è scaturita nel corso di una discussione più ampia riguardo a una nuova regolamentazione degli spazi dei cimiteri milanesi. Secondo i dati raccolti, negli ultimi anni la percentuale delle persone che scelgono di farsi cremare è cresciuto notevolmente. Le cremazioni sono aumentate del 53 per cento, le tumulazioni delle ceneri del 43 per cento, mentre il dato di chi sceglie di disperdere le proprie ceneri è salito del 103 per cento. Questa inversione di tendenza comporta un ripensamento degli spazi cimiteriali, che prenderà forma proprio a partire dal nuovo piano regolatore discusso e stilato durante l'ultima seduta del consiglio comunale a Palazzo Marino.