1.914 CONDIVISIONI

Milano, parla l’81enne violentata al Parco Nord: “L’assalitore era straniero e molto gentile”

Continuano le indagini per dare un volto all’assalitore della pensionata milanese violentata al Parco Nord. La donna, che è stata dimessa dall’ospedale ed è tornata a casa, ha fornito un identikit preciso agli inquirenti: “Straniero con un italiano perfetto. Mi ha avvicinato con gentilezza”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Ida Artiaco
1.914 CONDIVISIONI
Agenti di polizia indagano al Parco Nord (LaPresse).
Agenti di polizia indagano al Parco Nord (LaPresse).

È ancora sotto choc ma è stata dimessa dall'ospedale l'81enne stuprata in pieno giorno al Parco Nord, alla periferia settentrionale di Milano. La donna, una pensionata italiana, stava passeggiando da sola quando è stata avvicinata da un uomo che l'ha poi trascinata in un luogo isolato per poter abusare di lei, prima di far perdere le sue tracce. L'aggressione, stando a quanto riferito dai medici dell'ospedale Mangiagalli dove la vittima è stata assistita subito dopo la violenza, è stata brutale, ma sta reagendo con forza. Intanto, l'inchiesta sul caso prosegue con il pool reati sessuali, coordinata dai pm Cristiana Roveda e Gianluca Prisco, che cercano di ricostruire nei minimi dettagli quanto accaduto lo scorso mercoledì per dare un nome e un volto all'assalitore.

Stando alla testimonianza dell'81enne, che come tutte le mattine si era recata al parco per una passeggiata da sola, è stata avvicinata improvvisamente da un uomo con fare gentile. "Credo fosse straniero, ma parlava un italiano corretto", ha sottolineato agli investigatori. Ma già dopo pochi secondi il viso dell'aggressore cambia e le capisce che c'è qualcosa che non va. Poi è cominciato l'incubo: la donna viene strattonata in un luogo isolato, gettata a terra dietro un cespuglio senza che nessuno potesse sentire o vedere nulla. È proprio qui che si è consumata la violenza. Poi, l'uomo è fuggito via lasciando la pensionata in stato di choc e con lividi lungo tutto il corpo.

Soltanto un'ora più tardi sono arrivati i soccorsi, dopo che la vittima si è rivestita e ha cominciato a vagare verso casa. I medici non hanno subito capito cosa fosse successo, pensando si trattasse di un malore o di un incidente per strada. Poi, esami più approfonditi hanno confermato la violenza subita. Le forze dell'ordine si sono messe immediatamente sulle tracce dell'assalitore, grazie anche all'identikit fornito dall'81enne, che è stata dimessa ed è tornata a casa dove ad attenderla ha trovato il figlio, che si sta prendendo cura di lei. In mancanza di testimoni e di telecamere di sorveglianza nella zona, il lavoro degli inquirenti si sta concentrando soprattutto tra le persone che d'estate si trovano a passare la notte ai margini del parco. Qualche elemento utile potrebbe arrivare anche dal lavoro della polizia scientifica.

1.914 CONDIVISIONI
Turista inglese denuncia di aver subito una violenza sessuale alle terme di Milano: identificato un 25enne
Turista inglese denuncia di aver subito una violenza sessuale alle terme di Milano: identificato un 25enne
Violenta una ragazza di 19 anni dopo averla convinta a fare un gioco alcolico: arrestato calciatore di Serie D
Violenta una ragazza di 19 anni dopo averla convinta a fare un gioco alcolico: arrestato calciatore di Serie D
"Vi spiego perché da politico del Nord sono contrario a questa autonomia differenziata": parla Majorino
"Vi spiego perché da politico del Nord sono contrario a questa autonomia differenziata": parla Majorino
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni