Raffaele Ielpo, l’operaio morto a Milano
in foto: Raffaele Ielpo, l’operaio morto a Milano

Un operaio di 42 anni, Raffaele Ielpo, originario di Lauria in provincia di Potenza, è morto in un grave incidente sul lavoro a Milano in un cantiere della metropolitana M4 in piazza Tirana. Il lavoratore è stato schiacciato da una massa di detriti crollati a 18 metri di profondità mentre erano in corso i lavori per la nuova linea sotterranea ed è rimasto semisepolto dalla caduta dei massi e di una putrella, riportando ferite gravissime.

Operaio muore sepolto dai detriti nel cantiere della metro M4

L’uomo è stato trasportato in codice rosso all’ospedale San Carlo in arresto cardiocircolatorio, stando a quanto confermato dalle forze dell'ordine. L'incidente è avvenuto attorno alle 18.40 di oggi, lunedì 13 gennaio. Sul posto sono intervenuti le squadre del 118 con due ambulanze e un'automedica e i carabinieri della compagnia Porta Magenta, oltre ai vigili del fuoco.

Vani i tentativi di rianimarlo sul posto

Stando a una prima ricostruzione, dopo il crollo dei detriti l'operaio avrebbe cercato di liberarsi con le sue forze per tornare in superficie, ma avrebbe perso i sensi. Per estrarlo è stato necessario l'intervento di due squadre dei pompieri. I sanitari del 118 hanno quindi avviato sul posto le manovre di rianimazione. Il 42enne è arrivato in ospedale in condizioni disperate il tentativo dei medici di intubarlo è risultato inutile.

Il cordoglio del sindaco

Un messaggio di cordoglio per la morte dell'operaio sono arrivate dal sindaco, Giuseppe Sala. "Ho appreso poco fa della tragica morte del caposquadra che stava lavorando nel cantiere della M4 al manufatto Tirana. Voglio esprimere il cordoglio alla sua famiglia e la vicinanza ai suoi colleghi, sono profondamente costernato per quanto accaduto – ha dichiarato il primo cittadino -. Come sindaco e a nome di tutta l’amministrazione comunale siamo a disposizione della famiglia per tutto quanto necessario in questo difficile e tragico momento”.

Incidente nel centro di Milano: operaio cade da un'impalcatura

Quattro giorni fa un altro grave infortunio si era verificato in un cantiere nel centro di Milano, in via San Protaso: un operaio di 48 anni era precipitato da un’impalcatura ed era stato soccorso in codice rosso con una sospetta lesione del midollo spinale. Il lavoratore è ricoverato all’ospedale Niguarda in prognosi riservata.