L'albero di Natale del 2017 in piazza Duomo (LaPresse)Mancano pochi giorni all'allestimento del tradizionale albero di Natale in piazza Duomo, a Milano. Per i primi di dicembre, come da tradizione, l'abete addobbato da luci e palline natalizie prenderà il suo posto sul sagrato davanti alla Cattedrale, dove è già stato predisposto il piccolo cantiere che ospiterà tutte le operazioni. Quest'anno il Comune, a differenza di quanto avvenuto negli scorsi anni, ha aspettato a diramare informazioni su un simbolo molto amato dai milanesi e non solo. Solo lunedì 25 novembre, nel corso di una conferenza stampa, verranno resi noti ufficialmente i dettagli dell'albero di Natale 2019. Le indiscrezioni che circolano in questi giorni sono comunque state confermate: a firmare il più importante tra gli alberi natalizi milanesi quest'anno sarà Esselunga, la nota catena di supermercati che proprio da Milano, nel 1957, iniziò la sua avventura nel mondo della grande distribuzione organizzata. Stando a quanto riportato dal "Corriere della sera", il marchio avrebbe pagato circa un milione di euro al Comune per poter subentrare alle altre aziende che negli anni passati hanno sponsorizzato l'albero di Natale (come Sky, Pandora e Unipol). L'allestimento sarà all'insegna della sostenibilità, al passo con i tempi. La cerimonia d'accensione, come da tradizione, avverrà il 6 dicembre, alla vigilia della festa dedicata al Santo patrono di Milano, Sant'Ambrogio.

Natale 2019 a Milano, fervono i preparativi

Al di là dell'albero di Natale, i preparativi per la festa più sentita di tutto l'anno sono già iniziati: qualche giorno fa il sindaco Beppe Sala aveva pubblicato su Instagram una foto delle luminarie che illumineranno l'Ottagono del salotto cittadino, la Galleria Vittorio Emanuele II. E anche il calendario degli appuntamenti va componendosi: sono già state diffuse tutte le informazioni sulla tradizionale mostra gratuita a Palazzo Marino, regalo di Natale che il Comune fa ogni anno a milanesi e turisti. Quest'anno, l'opera in mostra sarà "L'annunciazione" di Filippino Lippi.