(Foto di repertorio)
in foto: (Foto di repertorio)

Una ragazzina di 16 anni è caduta dalla finestra della sua abitazione, al secondo piano di un palazzo, rompendosi entrambe le gambe. È successo ieri pomeriggio attorno alle 15 in un edificio in via Lodovico il Moro, vicino al Naviglio Grande di Milano. Stando a quanto ricostruito si sarebbe trattato di un incidente, avvenuto in seguito a uno screzio tra l'adolescente, una ragazza peruviana, e la madre. Quest'ultima aveva vietato alla figlia di uscire di casa, a quanto pare perché voleva che rimanesse nella sua stanza a studiare. La ragazzina però ha cercato di aggirare il divieto della madre, uscendo lo stesso: per farlo ha provato a scappare calandosi dalla finestra. Qualcosa nel suo piano è andato storto: la ragazzina ha perso l'equilibrio durante la discesa ed è precipitata, cadendo da un'altezza di circa sette metri.

La ragazzina è grave, ma non in pericolo di vita

Alcuni passanti hanno assistito alla scena e hanno prestato i primi soccorsi alla ragazza, allertando il 112. La giovane è stata trasportata d'urgenza in ambulanza all'ospedale Niguarda di Milano, dove i medici le hanno riscontrato diverse fratture, le più importanti alle gambe, ma altre anche in diverse parti del corpo. Nonostante le sue condizioni siano giudicate gravi, fortunatamente la ragazza non è in pericolo di vita. Un grosso sollievo per la madre della 16enne, che era in casa al momento dell'incidente.