"Le luminarie della Galleria stanno salendo". L'annuncio del sindaco Beppe Sala, accompagnato da una foto su Instagram, dà il via ai preparativi per Natale a Milano. La città entra così in clima natalizio, complice anche l'ondata di freddo che ha fatto abbassare le temperature. Si parte con le luci che, già da alcuni anni, decorano la cupola della Galleria Vittorio Emanuele. La struttura è stata montata e fissata al soffitto, anche se per il momento non sono state ancora accese. Già negli anni passati la volta della Galleria è stata illuminata con 50mila luci a led, creando un effetto davvero scenico: le luci sono distribuite su un diametro di 30 metri e si trovano sospese a 50 metri da terra.

Milano, primo assaggio di clima natalizio dopo il caso del villaggio di Babbo Natale sequestrato

Un primo assaggio di atmosfera natalizia in città, quindi, che aiuta i milanesi a entrare nel clima delle festività, già parzialmente guastato dalla notizia del sequestro di parte del cantiere de "Il sogno del Natale", il villaggio di Babbo Natale più grande d'Italia, in costruzione nell'area dell'ippodromo di San Siro, a Milano. La procura di Milano ha messo i sigilli a tre strutture in costruzione, dove secondo gli inquirenti non venivano rispettate le norme di sicurezza e igiene. Slitta di una settimana l'apertura al pubblico, prevista ora dal 29 novembre. "Chi avesse acquistato in prevendita i biglietti nei giorni precedenti al 29 novembre potrà chiederne il rimborso presso la piattaforma di vendita su cui è stato effettuato l’acquisto, oppure chiedere lo spostamento della visita in un’altra data compresa tra il 29 novembre e il 6 gennaio", hanno reso noto gli organizzatori.