(Foto Facebook Stefano Mansi)
in foto: (Foto Facebook Stefano Mansi)

Un incendio è divampato nel pomeriggio all'interno dell'area verde di piazza d'Armi a Milano. Un'alta colonna di fumo nero si è levata, ben visibile in tutta la zona, suscitando la preoccupazione dei residenti dell'area. Stando a quanto riferito dai vigili del fuoco, ad andare a fuoco sarebbero state alcune strutture di legno e paglia nelle vicinanze di via San Giusto.

Incendio nell'area di piazza d'Armi: in azione tre squadre dei vigili del fuoco

Sul posto sono intervenute tre squadre di vigili del fuoco con un'autobotte, riuscendo a riportare la situazione sotto controllo. Attorno alle 20 erano ancora in corso le operazioni si spegnimento e smassamento. Non risultano persone ferite o intossicate. Ancora sconosciute le cause del rogo. La colonna di fumo si è levata proprio alle spalle dell'ospedale San Carlo ed è ben visibile in tutti i quartieri limitrofi, dove si è avvertito anche un forte odore acre.

L'area contesa tra comitati e progetti edilizi: nel Pgt "salvato" il 75 per cento del verde

La zona dove è divampato l'incendio fa parte di un'ampia area che un tempo veniva usata per le esercitazioni militari, in zona Forze armate, da tempo al centro di una lotta tra i comitati di residenti e ambientalisti, che vorrebbero preservare l'oasi verde che si è formata spontaneamente durante gli anni di abbandono, e i progetti edilizi per costruire nell'area residenze e uffici. Nel Piano di governo del territorio, approvato proprio questa sera a Palazzo Marino, è stato stabilito che il 75 per cento della superficie sarà destinata a verde, mentre sul 25 per cento dell’area sorgeranno edifici per servizi e abitazioni.