Il filobus restaurato
in foto: Il filobus restaurato

I filobus di Milano compiono 85 anni. E festeggiano la ricorrenza con un evento speciale, in programma sabato 17 e domenica 18 novembre. Durante quel weekend infatti un filobus del 1958, completamente restaurato, circolerà lungo la cerchia filoviaria (la linea 90/91, ossia la circonvallazione esterna) nell’ambito delle iniziative realizzate da BookCity: sulla storica vettura, un Fiat 2472/CGE lungo 18 metri con carrozzeria Viberti, saranno ospitate personalità del mondo della letteratura e dello spettacolo che racconteranno i mille volti della città in movimento sui mezzi pubblici. Fino ad oggi, 5 novembre, sarà inoltre possibile acquistare gli speciali biglietti celebrativi messi in vendita da Atm per "festeggiare" il filobus, un mezzo sul quale, nonostante i suoi 85 anni, l'Azienda dei trasporti milanesi continua a puntare fortemente: sono infatti in arrivo 80 nuovi filobus da 18 metri, acquistati dopo una gara pubblica vinta dall’azienda Solaris Bus & Coach Sa. I primi 30 mezzi inizieranno ad arrivare a partire dalla primavera del 2019: i nuovi filobus saranno tutti dotati di impianto di climatizzazione, pianale ribassato, marcia autonoma elettrica in assenza di alimentazione dalla linea aerea e videosorveglianza per garantire un maggior livello di comfort e sicurezza per i passeggeri. Sostituiranno progressivamente tutti i filobus da 12 metri e quelli da 18 metri più vetusti, incrementando così l’offerta di trasporto e soprattutto contribuendo al piano "full electric" di Atm che prevede l’acquisto di mezzi totalmente elettrici per arrivare nel 2030 ad avere una flotta a zero emissioni.

La storia del primo filobus a Milano

Il primo filobus milanese entrò in servizio il 28 ottobre del 1933 sulla linea 81, che partiva dal capolinea di piazzale Loreto e percorreva per oltre 4 chilometri la città arrivando al quartiere Dergano. Allora Atm era ancora l'Azienda tranviaria municipale. I tre modelli in servizio sulla linea, che nel 1936 diventò la Circolare Esterna e corrisponde grosso modo all'attuale linea 90/91, furono un modello Fiat 488/CGE a due assi n. 1, uno Stigler Ransomes a tre assi n. 301 e un Turrinelli a tre assi n. 302. Nel 1939, a seguito dell'aumento dei filobus in circolazione, venne realizzato il deposito in viale Molise, dove ancora oggi i filobus finiscono in rimessa e vengono riparati da personale altamente qualificato. Il filobus Viberti che tornerà a circolare nel weekend del 17 e 18 novembre è stato in funzione solo a Milano: rappresenta a tutt'oggi l’esemplare di filobus snodato più vecchio. Per prenotare il proprio posto a bordo sarà necessario iscriversi sul sito di BookCity (www.bookcitymilano.it) a partire dal 7 novembre.