Non arrivano buone notizie dall'ospedale Niguarda di Milano dove ieri, domenica 19 gennaio, è stato ricoverato d'urgenza un ragazzino di 12 anni a seguito dello spaventoso incidente sulla Vigevanese che lo aveva portato all'arresto cardiocircolatorio. Come appurato da Fanpage.it, il quadro clinico del 12enne rimane critico e non si registrerebbero al momento miglioramenti significativi. I dottori non vogliono ancora sbilanciarsi sull'evoluzione del suo stato di salute, mantenendo riservata la prognosi a causa del grave politrauma che ha riportato nello schianto.

L'incidente: un'auto sarebbe passata col rosso

Lo spaventoso incidente è avvenuto verso le 13.50 di ieri, domenica 19 gennaio, all'altezza di Trezzano sul Naviglio, coinvolgendo tre automobili e cinque persone. A riportare le conseguenze peggiori è stato il 12enne, soccorso dagli operatori del 118 in arresto cardiocircolatorio. Rianimato sul posto, è stato trasferito in codice rosso con l'elisoccorso all'ospedale Niguarda dove i dottori hanno fatto il possibile per salvargli la vita. Le altre persone rimaste ferite sono due donne di 36 e 51 anni, rispettivamente la madre e la nonna del 12enne, a bordo della Fiat Punto insieme al ragazzino, portate anch'esse al Niguarda ma in codice verde, e due uomini a bordo di altre due diverse auto, una Chevrolet e una Ford Fiesta: il primo è stato portato al San Carlo, mentre il secondo ha rifiutato il ricovero. Sul posto anche i vigili del fuoco e i carabinieri di Corsico ora intenti a ricostruire la dinamica dell'accaduto. Stando a una primissima ricostruzione, una delle auto coinvolte sarebbe passata col rosso.