A Milano è stato inaugurato il villaggio di Natale più grande d'Italia, oltre 30mila metri quadri di spazio interamente dedicati al mondo fiabesco di Santa Claus. Da oggi, giovedì 5 dicembre, l'ippodromo di San Siro ospiterà fino all'Epifania un vero e proprio borgo natalizio popolato da folletti, elfi e tante altre attrazioni in grado di attrarre non solo i più piccoli, ma anche tanti visitatori e curiosi adulti. Le previsioni parlano di un grande successo di pubblico, come dimostra il tutto esaurito del primo fine settimana e la vendita di oltre ottantamila biglietti in poco tempo. Un numero probabilmente destinato a crescere nel corso delle settimane successive

Il rinvio dell'apertura

Inizialmente l'inaugurazione del villaggio di Natale era prevista per il giorno 22 novembre, poi spostata al 29 e infine alla giornata di oggi, giovedì 5 dicembre. I ritardi dell'apertura sono stati causati dal sequestro da parte della procura di Milano di tre strutture che compongono il villaggio. Nel mirino degli inquirenti i cantieri che, stando alle verifiche di Ats e polizia locale, non rispettavano le norme di sicurezza e igiene previste per i luoghi di lavoro. A tre settimane di distanza dalla prima data di apertura fissata, finalmente anche Milano potrà vivere la magia del Natale con il suo villaggio natalizio.

Il padrone di casa

Babbo Natale sarà il protagonista assoluto del nuovo villaggio natalizio inaugurato all'ippodromo di Milano. I tanti piccoli visitatori che invaderanno gli spazi messi a disposizione dal Comune di Milano avranno la possibilità di scoprire il mondo dell'amato vecchietto in tuta rossa che ogni anno, a bordo della sua slitta trainata da renne, allieta le feste dei bambini di tutto il mondo. Oltre alla casa di Babbo Natale, con all'interno un telescopio, si avrà la possibilità di ammirare anche la fabbrica di giocattoli, il labirinto dei folletti, il borgo degli elfi e l'ufficio postale dove vengono recapitate le lettere a Babbo Natale.