(foto: dogwelcome.it)
in foto: (foto: dogwelcome.it)

Da lunedì 15 luglio cani e gatti potranno viaggiare gratis sui mezzi pubblici di Milano. È questa infatti la data nella quale diventeranno effettive le novità comprese nel nuovo sistema tariffario Atm approvato in Consiglio comunale lo scorso 26 giugno. Tra queste rientra anche quella relativa ai cosiddetti animali da affezione per i quali fino ad ora era previsto il pagamento di un biglietto per far sì che potessero viaggiare a bordo di tram, metro e bus e che invece dal 15 luglio potranno farlo gratuitamente. La proposta avanzata dal consigliere comunale della Lega Gabriele Abbiati e dai colleghi Alessandro De Chirico e Gianluca Comazzi di Forza Italia, ha da subito ricevuto il consenso dell'assessore alla Mobilità Marco Granelli: "Gli animali d'affezione fanno parte a tutti gli effetti delle famiglie milanesi – aveva spiegato l'assessore – che oramai usano i mezzi pubblici non solo per andare al lavoro ma per vivere insieme la città".

Cani e gatti gratis sui mezzi: come funziona la nuova norma?

Ma quali sono le regole che padroni e amici a quattro zampe dovranno rispettare per viaggiare a bordo dei mezzi pubblici?Fanpage.it ha provato a capire qualcosa in più sul nuovo regolamento Atm per gli animali ma al momento sembra ci sia ancora un po' di confusione. Ciò che è certo che i limiti di orario previsti per far viaggiare gli animali sui mezzi pubblici sono stati aboliti insieme con il biglietto: mentre a questo punto restano da chiarire le nuove regole di trasporto degli animali. Il regolamento Atm infatti è immutato: l'azienda che si occupa dei trasporti milanesi al momento non ha apportato modifiche alle precedenti norme che regolano il trasporto di cani, gatti e altri animali domestici su bus, metro e tram. Secondo quanto si legge nelle note consultabili sul sito Stimb, ovvero quello relativo al nuovo Sistema tariffario integrato dei mezzi pubblici, qualora il regolamento dovesse restare lo stesso cani, gatti e altri animali domestici di piccole dimensioni potrebbero viaggiare nel trasportino, mentre i cani di taglia media potrebbero viaggiare solo se accompagnano persone non vedenti o ipovedenti.

De Chirico: In arrivo anche altre novità per portare gli animali domestici sui mezzi

Il consigliere Alessandro De Chirico, tra i promotori dell'emendamento, intervistato da Fanpage.it ha chiarito che le nuove regole ci saranno così come discusso in precedenza e riguarderanno la possibilità di portare cani di razza piccola e medio grande a bordo dei mezzi con guinzaglio corto e in caso di particolare necessità anche con la museruola, mentre i gatti andranno nel trasportino: in attesa del nuovo regolamento De Chirico ha fatto sapere che sono in arrivo anche altre novità che riguarderanno la sicurezza dei nostri amici animali e dei anche dei passeggeri, come il divieto di utilizzare le scale mobili per i cani che rischierebbero di rimanere incastrati con le zampe nelle giunture e l'obbligo per i proprietari di animali di portare il libretto sanitario europeo da mostrare in caso di richiesta del personale di Atm.