(immagine di repertorio)
in foto: (immagine di repertorio)

Dopo la sospensione di un mese fa a Milano, a partire dal mese di dicembre sarà di nuovo possibile noleggiare i monopattini elettrici, anche grazie all'incremento della segnaletica stradale. La notizia arriva da palazzo Marino, dove la giunta ha approvato tre delibere riguardanti le pratiche di sharing, che intendono regolare non solo l'utilizzo di monopattini, ma anche di scooter e biciclette a noleggio. La cosa più importante è che sarà vietato il transito di bici e monopattini nelle aree pedonali, mentre verrà permessa la circolazione nelle zone zone ciclopedonali e nelle zone 30, ammesso che non si superi la velocità di sei chilometri l'ora. Ancora da definire invece la mobilità all'interno delle zone verdi della città, fanno sapere l'assessore alla Mobilità Marco Granelli e il vicesindaco Anna Scavuzzo che hanno spiegato i dettagli del nuovo regolamento.

Contro l'abbandono selvaggio dei mezzi a noleggio

Dalla giunta comunale arrivano anche altre importanti disposizione per evitare l'abbandono incontrollato dei mezzi a noleggio nei luoghi più rappresentativi della città. Biciclette, scooter e monopattini elettrici dovranno essere parcheggiati negli appositi spazi riservati, che in tutta Milano ammontano a circa 32mila posti, di cui 4300 nella cerchia dei Navigli, 3350 nel resto della città e oltre 6900 vicino alle metropolitane. Una norma che non poteva assolutamente mancare in questo nuovo regolamento, considerando i precedenti disastrosi relativi all'incuria da parte di molti utenti che utilizzavano i mezzi a noleggio. Ora tutte le app di sharing dovranno essere munite di un'efficace sistema di geolocalizzazione, che permetta quindi di verificare che i parcheggi vengano effettuati regolarmente, negli appositi stalli.

L'avviso per le società di sharing

Nel nuovo regolamento non mancano le indicazioni dirette per le società di sharing che vogliono operare sul territorio milanese. Entro la metà di ottobre il Comune aprirà un bando per queste società, che se interessate dovranno iscriversi prima dell'inizio di novembre. I posti disponibili sono duemila, con un margine di tolleranza fino 2mila e cinquecento. Importante far sapere che chi otterrà il via libera da parte del Comune dovrà pagare una tantum una tantum una cauzione di 25 euro a mezzo anche tramite fideiussione, che l’amministrazione investirà nel momento in cui si presenti la necessità di ritirare, spostare o rimuovere un mezzo parcheggiato irregolarmente. Entro dicembre, quando sarà completata anche la nuova segnaletica, i monopattini a noleggio torneranno a circolare sulle strade di Milano.