Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un ratto morto nel cortile dell'edificio di un istituto primario di Milano: è questa la scoperta effettuata dai militari del NAS di Milano, nell'ambito di una serie di servizi finalizzati a verificare le condizioni igienico-sanitarie delle scuole. Secondo quanto comunicato in una nota sembra che all'interno dell'edificio scolastico siano state trovate tracce anche di numerosi escrementi di roditori all'interno delle aule, nei corridoi, sui davanzali, sul mobilio scolastico e nei servizi igienici femminili. Per questo è stato disposto da parte dei tecnici dell'Ats, l'Agenzia di Tutela della Salute di Milano, la chiusura della parte del plesso scolastico interessato dalle contaminazioni. È alto infatti in questi casi il rischio derivante dalla possibile diffusione di malattie: inoltre sono state avviate delle profonde attività di pulizia e derattizzazione sia all’interno che all'esterno dell'edificio.

Ratti nelle scuole: un caso simile solo qualche giorno fa

Solo qualche giorno fa, all'istituto comprensivo Confalonieri di via Benigno Crespi a Milano era stata inscenata una protesta da parte dei genitori contro la preside "colpevole" di non aver chiuso la scuola dopo il ritrovamento di feci di topo all'interno delle aule dei bambini. Gli escrementi erano stati ritrovati anche tra i giochi e le classi dei bambini e i genitori, allarmati, avevano scattato delle foto poi consegnate alla dirigente scolastica. Da qui la decisione di effettuare una disinfestazione nell'istituto. Oggi la nota dei nuovi controlli in alcune scuole di Milano per garantire la sicurezza ai bambini.