Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

MILANO – Momenti di panico, poi un salvataggio provvidenziale, nella serata di ieri, sabato 12 gennaio, in via Montessori, dove un carabiniere ha afferrato poco prima che saltasse un uomo che, sul balcone della sua abitazione, stava per buttarsi di sotto. L'uomo, un 61enne, ha telefonato al 112 manifestando la sua intenzione di suicidarsi. Sul posto sono immediatamente arrivati i carabinieri del Nucleo Radiomobile del capoluogo lombardo, che hanno fatto irruzione nella casa del 61enne, un appartamento al sesto piano di un edificio.

Quando i militari dell'Arma sono entrati, l'uomo era sul balcone e aveva già scavalcato la ringhiera, pronto a buttarsi di sotto: il 61enne ha intimato ai militari di non avvicinarsi. Proprio un istante prima che saltasse, uno dei carabinieri lo ha afferrato per il busto, salvandogli di fatto la vita. Con l'aiuto dei colleghi, poi, il militare ha riportato l'uomo dentro casa, prima di consegnarlo alle cure dei sanitari del 118, che lo hanno portato all'ospedale Policlinico per le cure del caso.