1.268 CONDIVISIONI
20 Novembre 2017
18:14

Milano beffata al sorteggio: ad Amsterdam la sede dell’Ema, Agenzia europea per il farmaco

L’Agenzia Europea per il Farmaco si trasferirà da Londra causa Brexit e avrà sede ad Amsterdam. La decisione è stata presa oggi a Bruxelles dopo tre sessioni di voto e l’epilogo finale affidato alla sorte ovvero ad una monetina, stante il pareggio tra la capitale dei Paesi Bassi e la metropoli lombarda.
A cura di Redazione Milano
1.268 CONDIVISIONI

L'Agenzia Europea per il Farmaco (Ema) avrà sede ad Amsterdam, in Olanda. Battuta l'Italia che aveva candidato Milano. La decisione è arrivata oggi dopo tre votazioni fra i ministri dei Ventisette, a margine del Consiglio Affari generali dell'Ue a Bruxelles. Poco prima delle ore 17 una delle città favorite, Bratislava, era stata esclusa lasciando il passo ad una rosa ristretta di tre città Ue: Copenaghen, Amsterdam e, appunto Milano. Al secondo turno si è trattato di scegliere fra la metropoli del Nord Italia e la capitale dei Paesi Bassi. Le due città sono arrivate al pareggio. E si è deciso affidandosi, incredibilmente, ad un sorteggio con la monetina. Il fato ha dato ragione agli olandesi che così si portano a casa una delle due agenzie Ue da ricollocare.

Ma perché oggi a Bruxelles si è deciso di traslocare da Londra l'Agenzia del farmaco  e Autorità bancaria (Eba)? Semplice: è una delle ripercussioni della Brexit, ovvero dell'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea. Si tratta di un ente che faceva gola a molte città. L'agenzia europea del Farmaco ha uno staff di 775 persone, con altre 5mila che gravitano attorno all'agenzia e un budget di 325 milioni di euro che genera un volume d'affari stimato di 1,5 miliardi di euro. Ha 7 commissioni scientifiche, ognuna su un settore specifico dell'attività. La supervisione è affidata a un ‘management board' di 35 persone. A capo dell'agenzia vi è un direttore generale, che al momento è l'italiano Guido Rasi.

A cosa serve questa struttura europea? Il suo compito è valutare i dossier di richiesta di autorizzazione dei farmaci da parte delle aziende, anche coordinando ispezioni nei siti di produzione. Il loro parere è poi accolto dalla Commissione Ue, che materialmente concede l'autorizzazione, valida per tutti gli Stati membri. L'Ema inoltre coordina la farmacovigilanza sul territorio europeo. Fra le altre missioni vi è lo sviluppo di procedure per l'accesso rapido ai farmaci, soprattutto per malattie che non hanno terapia; la supervisione dello sviluppo dei farmaci pediatrici; l'attribuzione dello status di ‘orfani' ai farmaci.

Gentiloni: "Milano candidatura solida: che beffa!"

"Grazie a Milano e grazie a tutti coloro che si sono impegnati per Ema, nelle istituzioni e nel privato. Una candidatura solida sconfitta solo da un sorteggio. Che beffa!", così il premier Paolo Gentiloni commenta su twitter il sorteggio che ha premiato Amsterdam per l'Ema.

Sala: "Assurdo il sorteggio"

"Veramente un po' assurdo essere esclusi perché si pesca da un bussolotto. Tutto regolare ma non normale". Così il primo cittadino di Milano Giuseppe Sala. "La monetina – ha aggiunto il governatore Roberto Maroni – è triste. È il paradigma di un'Europa che non sa decidere. Penso occorra assumere qualche iniziativa, vedremo".

Salvini: "Assegnazione con monetina conferma follia Ue"

Duro il commento del segretario della Lega Matteo Salvini: "Pazzesco che una scelta che riguarda migliaia di posti di lavoro e due miliardi di indotto economico venga presa in Europa tramite sorteggio con lancio di una monetina, ennesima dimostrazione della follia con cui è governata l'Unione Europea. Prioritario per il prossimo nostro governo sarà ridiscutere i 17 miliardi all'anno che gli italiani versano a Bruxelles".

1.268 CONDIVISIONI
Aumento dei biglietti Atm a Milano: il confronto con le altre città europee sui costi dei trasporti
Aumento dei biglietti Atm a Milano: il confronto con le altre città europee sui costi dei trasporti
Gira armato di coltello per le vie di Milano: i passanti chiamano i carabinieri
Gira armato di coltello per le vie di Milano: i passanti chiamano i carabinieri
L'Università Statale al primo posto nella classifica dei dipartimenti di eccellenza
L'Università Statale al primo posto nella classifica dei dipartimenti di eccellenza
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni