La lotta fra le città europee candidate a ospitare l'Ema, l'Agenzia del Farmaco Ue vede un esclusa eccellente: è Bratislava. Milano invece va avanti e passa il primo turno nella votazione segreta per l'assegnazione dell'Agenzia che traslocherà da Londra causa Brexit. Si apprende da fonti a Bruxelles. Sono passate anche Amsterdam e Copenhagen. La votazione prevede fino ad un massimo di tre round. Il secondo turno inizierà dopo un breve intervallo.

Milano è passata al secondo turno con 25 punti. Seguono, a pari merito, Copenhagen ed Amsterdam, che hanno 20 punti a testa. Al secondo round, ogni Paese ha un voto (a differenza del primo, in cui ogni Stato aveva sei punti elettorali da assegnare): vince chi ottiene almeno 14 voti su 27. Se nessuno raggiunge questa soglia, le due più votate passano al terzo turno, dove vince chi prende più voti.