Ha rapinato assieme a un complice il supermercato Pam – Panorama in viale Tibaldi a Milano, col volto coperto da un casco integrale e una pistola in pugno. Il rapinatore, un uomo di 49 anni, di nazionalità italiana, è stato però incastrato dallo scooter usato per spostarsi e dagli abiti che indossava al momento del colpo. L'episodio è successo lo scorso 21 febbraio, attorno alle 11.40 di mattina. Il 49enne arrestato dalla polizia di Stato è ritenuto uno dei possibili responsabili di un'altra rapina, avvenuta in via Inganni lo scorso 17 febbraio.

La dinamica dell'arresto

In poco tempo gli uomini delle forze dell'ordine sono riusciti a identificare uno dei due rapinatori, che insieme al suo complice aveva saccheggiato un supermercato di viale Tibaldi, portandosi via un bottino di circa duemila euro. L'arresto è riuscito grazie al fondamentale apporto di un passante, che è riuscito a scattare una foto dello scooter su cui stavano fuggendo i due rapinatori, in direzione di via Nikolajevka. Una volta fermato dalla polizia, che lo ha riconosciuto per gli abiti che indossava, il 49enne è stato trovato in possesso di  950 euro in contanti probabilmente parte della refurtiva, e di altri 370 auro all'interno del portafogli. Nel sotto sella della scooter sono stati trovati anche i due caschi integrali utilizzati per la rapina. Gli agenti della squadra mobile hanno poi eseguito la perquisizione domiciliare a casa del rapinatore, dove hanno rinvenuto circa dieci grammi di hashish e un'altra decina di grammi di cocaina. Il 49enne è indagato anche per detenzione ai fini dispaccio, il suo complice invece è ancora a piede libero, mentre proseguono le indagini per rintracciarlo.