Enrico Gorla, 79 anni, è scomparso lunedì 25 novembre a Milano
in foto: Enrico Gorla, 79 anni, è scomparso lunedì 25 novembre a Milano

Sono ore di apprensione per la famiglia di Enrico Gorla, 79enne residente a Milano. L'uomo, affetto da Alzheimer, si è allontanato da casa nella giornata di lunedì 25 novembre ed è scomparso. La figlia Sarah ha diffuso un appello su Facebook per invitare chiunque dovesse avere informazioni a contattarla in privato. "Mio papà che si chiama Enrico Gorla si è smarrito ieri alle ore 13.00 nei pressi di via Cadore e via Tito Livio a Milano – ha scritto la donna – Soffre di Alzheimer. È alto circa 1,78, indossava un giaccone nero, pantaloni blu ed un cappello stile coppola fantasia scozzese. Portava gli occhiali da vista".

L'uomo non ha con sé documenti né soldi

Enrico Gorla si è allontanato senza documenti né soldi. Con sé l'uomo non ha neanche il telefonino, risultando dunque irreperibile. Stando a una segnalazione ricevuta da Fanpage.it, l'uomo sarebbe stato visto mentre saliva sull’autobus 84 in direzione Corvetto intorno alle 19.30 di lunedì. Un'altra segnalazione lo collocava in un bar di via Tito Livio nel pomeriggio di lunedì. I famigliari, che hanno sporto denuncia alle forze dell'ordine, lo hanno finora cercato invano: "Intanto ringrazio per i tantissimi segni di solidarietà e di aiuto già ricevuti ma vi chiedo di continuare ad aiutarci", ha scritto la figlia Sarah chiedendo di continuare a condividere il post sui social network. Anche l'associazione Penelope onlus Lombardia, che si occupa di persone scomparse, ha condiviso il suo appello.