Rendering di piazza Castello dopo l’installazione di nuove piante
in foto: Rendering di piazza Castello dopo l’installazione di nuove piante

Dopo il via libera della Soprintendenza, il progetto definitivo per la rigenerazione di piazza Castello a Milano è stato approvato dalla giunta guidata da Beppe Sala. Il primo lotto, che riguarderà le aree di piazza Castello e via Beltrami, vedrà la realizzazione di un triplice filare alberato sulla piazza che farà aumentare il numero di alberi da 130 a 184 unità, oltre a delle aiuole e alla rivisitazione della pavimentazione di via Beltrami che sostituirà l'attuale calcestre con uno in granito bianco e Beola grigia.

L'assessore all'Urbanistica Maran: "Progetto ancora più armonioso e più verde"

Ad esprimersi sull'avvio dei lavori, che dovrebbero iniziare entro il 2021 per un importo totale di circa 10 milioni di euro, è stato l'assessore all'Urbanistica Pierfrancesco Maran: "Piazza Castello è una delle aree storiche della città ed è stato quindi prezioso, oltre che necessario, il contributo della Sovrintendenza per rendere la riqualificazione rispettosa del contesto. Ringrazio i vincitori del concorso che in questi mesi hanno collaborato con l'Amministrazione interpretando al meglio le indicazioni ricevute e restituendo un progetto ancora più armonioso e più verde". Il progetto per la riqualificazione di piazza Castello a Milano che presto si tradurrà in realtà è stato proposto da un team di architetti guidati da Emanuele Genuizzi, che aveva vinto il concorso internazionale bandito dal Comune di Milano.