Un ragazzo di 23 anni, originario del Sudafrica, è stato arrestato ieri pomeriggio dalla polizia in zona Darsena, a Milano. Il giovane si è reso protagonista di un pomeriggio movimentato. Prima ha rubato la bicicletta a un ragazzo tunisino di 24 anni, un furto reso ancora più grave dal fatto che il derubato è un rider dell'azienda di consegna pasti a domicilio Deliveroo e utilizzava dunque la propria bici per lavoro. Il furto è avvenuto attorno alle 13 in zona Porta Romana, in via Orti: poco dopo però la vittima ha riconosciuto la propria bici in piazza XXIV maggio, zona Darsena, fermando una volante della polizia che transitava nella zona e denunciando quanto avvenuto.

Il ragazzo ha estratto un coltello dai pantaloni minacciando gli agenti intervenuti

I poliziotti si sono avvicinati al 23enne per un controllo: alla vista degli agenti però il giovane sudafricano ha iniziato a dare in escandescenze, estraendo un coltello dai pantaloni e minacciando i poliziotti intervenuti. Gli agenti, non senza difficoltà, sono riusciti a bloccare il giovane. Dopo aver ricostruito quanto accaduto in precedenza lo hanno arrestato con le accuse di furto aggravato, mentre il suo "show" nei confronti degli agenti che lo volevano controllare, arricchito a quanto pare anche da frasi violente, gli è costata l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Dalla successiva perquisizione è poi emerso che il giovane aveva con sé anche una piccola quantità di hashish, pari a poco meno di un grammo: non è chiaro però se fosse in stato di alterazione da alcol o droga quando si è scagliato contro i poliziotti.