Maltrattamenti in famiglia a Melegnano, nella provincia di Milano, dove un uomo di 55 anni è stato arrestato dopo aver massacrato di botte la moglie, una donna di 46 anni di origine brasiliana. L'uomo avrebbe cominciato a picchiare la moglie al culmine di una lite scoppiata, da quanto si apprende, per futili motivi: schiaffi, pugni e calci che hanno provocato perfino la frattura di un malleolo. La figlia della donna, una ragazzina di 14 anni, ha cercato di impedire che la madre venisse brutalmente picchiata, ma la furia del 55enne non ha risparmiato nemmeno la minore: la 14enne è però riuscita ad uscire dall'appartamento, nel cuore della notte, e a chiedere aiuto ai vicini di casa.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Radiomobile della compagnia di San Donato Milanese, che hanno individuato il 55enne e lo hanno arrestato: per l'uomo, mai denunciato e senza precedenti penali, si sono aperte le porte del carcere di Lodi. La 46enne e la figlia di 14 anni sono invece state soccorse dal 118 e trasportate in codice giallo al Pronto Soccorso dell'ospedale di Vizzolo Predabissi. Alla 14enne i sanitari hanno riscontrato ferite lievi: è stato dimessa con una prognosi di tre giorni. Di gran lunga più gravi le conseguenze per la madre: alla 46enne è stata riscontrata la frattura dal malleolo e una prognosi di 45 giorni.