"Coi miei ragazzi, sempre insieme!", si legge così nell'ultimo post pubblicato da Mario Bressi sul proprio profilo Instagram, la scorsa notte poco prima delle 3. Ci sono anche due emoticon, quella di una bambina e di un bambino sorridenti, così come lo sono i figli 12enni dell'uomo in quella foto scattata in un momento felice. Sullo sfondo, un paesaggio montano e una cappellina con una Madonna nella teca e un mazzo di rose rosa, una frase che appare su un collage di tre immagini pubblicate insieme sul social.

Un vicino di casa: La madre urlava ‘Non si svegliano'

Poco dopo il 45enne impiegato ha ucciso i due bambini strangolandoli nell'appartamento delle vacanze di Margno, nel Lecchese, in Valsassina, dove si erano recati ormai da qualche giorno. Poi ha inviato un messaggio alla moglie per dirle che non avrebbe più rivisto i suoi figli e si è recato presso il ponte della Vittoria a Maggio di Cremeno distante circa 10 chilometri dal luogo del duplice omicidio, dal quale si è lanciato togliendosi la vita. A trovare i corpi dei figli è stata proprio lei, mamma Daniela, accorsa questa mattina all'alba a Margno dopo aver ricevuto il messaggio dall'uomo. Un vicino ha raccontato delle urla strazianti della donna che dopo aver fatto la tragica scoperta avrebbe ripetuto, chiedendo aiuto: "Non si svegliano, non si svegliano".

Il vicesindaco: Sembra che queste cose accadano sempre lontano

"Il paese è sconvolto, sembra che queste cose accadano sempre lontano, invece sono dietro l'angolo. Non ci sono parole", ha commentato il vicesindaco di Margno, Valter Falcetti. "Non li conoscevamo, ma siamo frastornati per quanto accaduto", hanno spiegato alcuni villeggianti tra i tanti che nella stagione estiva scelgono le montagne della Valsassina per trascorrere il weekend. "Era gente normale, venivano qui da una vita – avrebbe detto invece la parrucchiera del paese – la nonna di quei due poveri bambini era mia cliente".