Il paesaggio imbiancato dalle nevicate delle ultime ore (foto Facebook Raffaele Fino)
in foto: Il paesaggio imbiancato dalle nevicate delle ultime ore (foto Facebook Raffaele Fino)

Il maltempo non dà tregua in Lombardia. Se in pianura le piogge delle ultime ore non hanno provocato gravi disagi, in montagna prosegue l'allerta meteo per le abbondanti nevicate che si sono abbattute su tutto l'arco alpino regionale. La protezione civile ha confermato l'allerta gialla (criticità ordinaria) per neve con il bollettino diramato alle 13 di oggi, domenica 17 novembre. Rimane alto anche il rischio valanghe, in particolare per la zona dell'Adamello e delle Retiche orientali, con criticità arancione.

Allerta neve in Valchiavenna, Valtellina, Val Camonica e sulle Prealpi: allarme valanghe sull'Adamello

L'allerta neve riguarda Valchiavenna, Valtellina, Val Camonica e tutto l'arco prealpino nelle province di Varese, Como, Bergamo e Brescia. Il rischio valanghe riguarda tutti i rilievi con particolare gravità nella zona dell'Adamello e delle Retiche orientali, tra le province di Sondrio e Brescia.

Nevicata previste anche per la giornata di lunedì 18 novembre

Per la giornata di domani, lunedì 18 novembre, previste deboli precipitazioni nevose in mattinata oltre i 1000 metri su Alpi e Prealpi, specie sui settori centrali e occidentali. In questa fase, si legge nel bollettino regionale, sono attesi accumuli scarsi o molto scarsi. Dal pomeriggio di lunedì è prevista una ripresa delle nevicate, a partire dalle Prealpi Bresciane e in estensione a tutta l'area alpina e prealpina. Quota neve in rialzo dai 1000-1200 metri generali del pomeriggio ai 1400-1600 metri sulle Prealpi, intorno ai 1200 metri sulle Alpi. Complessivamente, nella giornata di domani, sono attesi tra dieci e venti centimetri di neve in quota oltre i 1800 metri, al più fino a dieci cm entro i 1500 metri sui settori più settentrionali. Martedì 19 novembre nevicate probabili su Alpi e Prealpi, diffusamente moderate e localmente forti. Quota neve in rialzo sin verso i 1400-1600 metri.