Un albero caduto per il maltempo a Bergamo (Foto dal gruppo Facebook "Sei di Bergamo se…")
in foto: Un albero caduto per il maltempo a Bergamo (Foto dal gruppo Facebook "Sei di Bergamo se…")

Pioggia, vento forte e anche qualche chicco di grandine hanno svegliato oggi alle prime luci dell'alba molti bergamaschi. Su Bergamo e su tutta la provincia si è abbattuta un'ondata di maltempo la cui coda continua a far sentire i suoi effetti. La perturbazione è stata molto intensa alle prime ore del mattino, verso le 4. Le raffiche di vento hanno fatto cadere rami e alberi per strada, in alcuni casi hanno scoperchiato i tetti di abitazioni e serre, in altri hanno fatto volare per aria oggetti scaraventandoli a distanza. La tanta acqua caduta ha invece provocato l'allagamento di alcuni sottopassaggi, come avvenuto al sottopasso della ferrovia a Bergamo e a quello del centro commerciale Oriocenter davanti all'aeroporto di Orio al Serio. Nel capoluogo orobico si segnalano anche alberi caduti, come ad esempio avvenuto nel quartiere di Boccaleone. Non si segnalano per fortuna feriti, ma i disagi sono stati molti: il maltempo ha causato numerosi blackout che hanno fatto funzionare a singhiozzo gli ascensori dei palazzi, mentre le strade si sono allagate rendendo difficoltoso il transito per coloro che dovevano percorrerle. Sui social network in tanti hanno commentato descrivendo i disagi e pubblicando foto di alcune delle conseguenze più evidenti dei temporali, come alberi caduti per strada. I vigili del fuoco sono stati chiamati a un superlavoro per rispondere alle diverse chiamate.

Maltempo, frane nel Lecchese e allerta meteo a Milano

Tra la serata di ieri e la notte appena trascorso il maltempo ha colpito buona parte della Lombardia. Particolarmente colpito il Lecchese, dove una frana ha causato l'interruzione della strada provinciale 72 tra Dervio e Bellano, che resterà chiusa probabilmente per alcuni giorni a causa della colata di fango e sassi. L'allerta meteo riguarda anche Milano, dove il Comune in previsione di forti temporali e raffiche di vento ha invitato i cittadini a non parcheggiare le auto sotto gli alberi e ha attivato il monitoraggio dei fiumi Seveso e Lambro, a rischio esondazione in caso di intense piogge.