Foto del vigile del fuoco Raffaello Chiodi via Facebook
in foto: Foto del vigile del fuoco Raffaello Chiodi via Facebook

L'ondata di maltempo che ha colpito la fascia alpina della Lombardia nella mattinata di oggi, mercoledì 31 luglio, ha avuto conseguenze anche a valle. In provincia di Bergamo si sono verificate alcune situazioni di potenziale pericolo, risolte grazie al provvidenziale e tempestivo intervento dei vigili del fuoco. Le forti piogge che sono cadute sull'alta valle hanno infatti determinato una piena improvvisa del fiume Serio, mettendo in difficoltà quei bagnanti che, lì dove le condizioni atmosferiche lo consentivano, stavano cercando di trovare un po' di refrigerio nelle acque del fiume. Diversi bagnanti, una ventina circa, si sono trovati improvvisamente in difficoltà e sono stati aiutati dai vigili del fuoco. Si sono segnalati interventi, con autoscale ed elicottero, a Vertova, Alzano Lombardo, Pradalunga e Grassobbio. Nessuno dei bagnanti è rimasto ferito e non risultano esserci fortunatamente dispersi. Per le persone salvate dai pompieri solo un po' di spavento e la sensazione di aver vissuto un'avventura da raccontare.

In mattinata il maltempo ha colpito parte della Lombardia

Nella mattinata di oggi il maltempo ha colpito anche il Lecchese e il Comasco. A Primaluna, comune già colpito dall'alluvione dello scorso 12 giugno, un'ondata di acqua e fango ha invaso le strade del paesino. Fortunatamente l'acqua è defluita nel giro di poco tempo, favorita anche dal fatto che la pioggia è cessata. A Magreglio, nel Comasco, una intensa grandinata ha invece trasformato le strade del paese in fiumi di ghiaccio. Alcune vie sono state chiuse al traffico ed è stato necessario l'intervento delle ruspe per liberarle dal ghiaccio.