"Insulta Salvini nei social. Si presenta in diretta per parlare del problema droga con la faccia sporca di cocaina". L'assessore alle Politiche sociali di Milano, Pierfrancesco Majorino, è stato preso di mira da una delle tante pagine Facebook che diffondono "fake news" facendo disinformazione. A denunciare l'episodio è stato lui stesso su Facebook, pubblicando una foto (un meme) che lo ritrae durante un suo recente intervento in tv accompagnata dal commento delirante riportato in precedenza. "Qui siamo oggettivamente oltre l'immaginazione", si è limitato a scrivere l'assessore. E la vicenda in effetti sembra quasi surreale: chiunque conosca l'assessore sa della sua particolare caratteristica fisica, quel suo "baffo bianco" che è stato protagonista (su alcune spillette) anche della sua campagna elettorale per le primarie del febbraio 2016 (quando si doveva scegliere il candidato sindaco del Pd di Milano) e a cui era dedicata fino a poco tempo fa anche una pagina Facebook.

Ci sono stati utenti che hanno abboccato alla fake news

Difficile capire se chi ha realizzato il meme su Facebook accompagnandolo con il commento conosca oppure no l'assessore: fatto sta che, almeno a giudicare dai commenti al post (ora rimosso), qualcuno ha effettivamente creduto che Majorino si sia presentato in tv con la faccia "sporca di cocaina". È la contraddizione insita nel meccanismo delle "fake news": talvolta sono così grossolane che la prima reazione è di riderci sopra e non darci peso, ma in ogni caso ci sono sempre persone che vi abboccano e che poi finiscono col diffonderle, "inquinando" in questa maniera il sistema informativo e la società tutta.

La solidarietà dell'assessore Maran

Dopo il post pubblicato da Majorino immediata è stata la solidarietà nei suoi confronti, anche da parte di alcuni colleghi: "Gli invidiosi del baffo bianco di Pierfrancesco Majorino (che una volta aveva anche una sua pagina Facebook se non ricordo male) sono arrivati fino a questo punto – ha scritto l'assessore all'Urbanistica Pierfrancesco Maran – A parte le battute appena arrivi in TV e ti scagli contro il pensiero unico antimmigrati questo è quello che ti viene riservato". Il meme incriminato è stato nel frattempo rimosso, ma l'autore della pagina disinformativa (di cui non faremo il nome) l'ha già sostituito con un altro che recita: Attaccato ai baffi non capisco  se è bava secca o polvere bianca di ciambella". Insomma, quella per il baffo bianco di Majorino deve essere proprio un'ossessione dalla quale non riesce a guarire.

Il meme pubblicato dall’assessore Majorino
in foto: Il meme pubblicato dall’assessore Majorino