Tragedia nella notte a Longone al Segrino, in provincia di Como. Attorno alle 3 del mattino un ragazzo di 18 anni è stato investito da un'auto guidata da un amico. Stando a quanto ricostruito finora i due avevano partecipato assieme ad altri amici a una festa, dove presumibilmente avevano ecceduto con l'alcol. Sulla via del ritorno, mentre il 18enne si trovava sulla strada provinciale 41 che costeggia il lago del Segrino, l'amico alla guida di una vettura lo ha travolto per cause che dovranno essere accertate. Sul posto l'Azienda regionale emergenza urgenza ha inviato due ambulanze e un elicottero in codice rosso. Le condizioni del ragazzo sono subito apparse critiche. I soccorritori hanno provato a prestare le prime cure ma purtroppo per il giovane non c'era ormai niente da fare: è morto non appena giunto al pronto soccorso dell'ospedale di Erba a causa dei gravi traumi riportati nell'investimento.

L'amico che ha investito il 18enne era ubriaco al volante

Sulla strada provinciale 41 sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Como che hanno effettuato i rilievi per ricostruire quanto accaduto. Stando a quanto emerso al momento il giovane alla guida dell'auto non si sarebbe accorto dell'amico, che stava camminando a bordo strada, e l'avrebbe travolto. Il giovane conducente è stato trovato con un tasso alcolemico superiore a quello consentito: anche lui aveva dunque bevuto alla festa, ma poi si era messo al volante senza pensare alle conseguenze, in questo caso tragiche, del suo gesto. Il giovane al momento è stato denunciato per omicidio stradale e guida in strato di ebbrezza.