Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Due bulli minorenni denunciati per aver aver diffuso in rete un video in cui picchiano e umiliano un loro coetaneo. È accaduto a nel Lodigiano, lo scorso agosto, dopo che i militari sono venuti in possesso di un filmato in cui emergeva un atto di bullismo nei confronti di un ragazzo: la vittima, un 15enne di Maleo, in provincia di Lodi, si vede nel video, viene preso a schiaffi e pugni, poi deriso e infine fatto inginocchiare ai piedi dei suoi aggressori. Un'aggressione filmata interamente col cellulare da uno dei due bulli, due ragazzi di 15 e 16 anni. Il video è stato poi diffuso in rete e inviato ai coetanei dei due. È finito però nelle mani dei carabinieri di Maleo che hanno così denunciato i due ragazzini minorenni non solo per lesioni, ma anche per trattamento illecito dei dati personali, alla luce del nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, il GDPR. Ancora non è chiaro il motivo per cui i due bulli, entrambi del Lodigiano, avrebbero aggredito il loro coetaneo, forse si tratterebbe di futili motivi.