Collage: a sinistra un contenitore contenente infuso di marijuana, a destra gli adesivi contro le forze dell’ordine
in foto: Collage: a sinistra un contenitore contenente infuso di marijuana, a destra gli adesivi contro le forze dell’ordine

I carabinieri di Sesto San Giovanni hanno arrestato un uomo di 41 anni per spaccio e possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. L'uomo,  pluripregiudicato ed appartenente al blocco antagonista anarchico "Foa Boccaccio 003" e "Gruppo Tarantula", è stato arrestato e giudicato per direttissima.

Le perquisizioni e la scoperta della droga

I militari hanno perquisito un capannone adibito a sala di registrazione, dove l'uomo ha anche la sua abitazione. All'interno sono stati trovati 70 grammi di hashish, circa 160 grammi di marijuana, un grammo di eroina e sette contenitori contenenti infusioni di marijuana. In più, il 41enne era in possesso di circa 650 euro in contanti e un bilancino di precisione con cui avrebbe pesato la merce di volta in volta prima di confezionarla con le strumentazioni ritrovate di fianco alla pesa. Nel locale c'erano anche cinquanta adesivi riportanti lo slogan "Questa è la nostra economia, investire sulla polizia", che accompagnava l'immagine di un'auto intenta ad investire agenti di polizia.

Stagione di arresti per gli spacciatori

Solo cinque giorni fa, sempre a Sesto San Giovanni, è stato arrestato un altro pusher. All'uomo, un 63enne pregiudicato per associazione di tipo mafioso, stupefacenti e furto, sono stati trovati in camera da letto oltre 200 grammi di cocaina e una pistola con la matricola abrasa, un revolver della Smith and Wesson 38 special. Il 25 novembre scorso, invece, a Milano è stato fermato un parrucchiere-spacciatore che vendeva droghe sintetiche ai ragazzi durante i rave. I carabinieri di San Donato gli hanno sequestrato 60 grammi di ketamina, 21 grammi di Ghb, sette millilitri di droga liquida, 25 grammi di shaboo e 49 pasticche di ecstasy di diverso tipo, tra cui pare esserci anche la cosiddetta droga dello stupro.