Drammatico infortunio sul lavoro a Rosate, nel Milanese. Un operaio di 32 anni e rimasto incastrato in un macchinario e rischia di perdere tre dita di una mano. È accaduto questa mattina, poco dopo le 8 di oggi, martedì 10 settembre, in una fabbrica in via Manzoni 14.

Rosate, incidente in fabbrica: operaio rischia di perdere tre dita

Il lavoratore di 32 anni è stato soccorso e trasportato in ambulanza a pronto soccorso dell'Humanitas di Rozzano, dove è arrivato in codice giallo poco dopo le 9. I medici stanno provando a salvare le tre dita amputate. Sul posto gli agenti della polizia locale per i rilevi del caso. Non è ancora chiara la dinamica dell'infortunio e restano da valutare eventuali responsabilità.

Infortuni sul lavoro in Lombardia: nel 2019 un bilancio drammatico

l bilancio dei morti sul lavoro in Lombardia, dall'inizio dell'anno, è purtroppo in costante e quasi quotidiano aggiornamento. Sono un centinaio i morti sul lavoro in regione nel 2019, in forte aumento rispetto all'anno precedente. Migliaia gli infortuni denunciati da inizio anno. Nella giornata di ieri in provincia di Como, a San Nazzaro Valcavargna, un operaio valtellinese di sessant’anni è rimasto ferito gravemente in un incidente sul lavoro all’interno del cantiere per la costruzione di una diga. Per cause ancora da accertare il lavoratore, che era al volante di un mezzo da lavoro, è finito in un burrone precipitando per diversi metri. Trasportato in elicottero in codice rosso all'ospedale Sant'Anna di Como, è in condizioni gravi.