(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Incidente stradale questa mattina, mercoledì 6 maggio, nel pieno centro di Milano. Pochi minuti prima delle 10 in via Porrone Bassano, zona Cordusio, due camion si sono scontrati tra loro. Uno dei passeggeri dei due mezzi pesanti, un uomo di 52 anni le cui iniziali sono M.M., nell'incidente ha riportato un trauma cranico. Soccorso dal personale del 118, giunto a bordo di un'ambulanza e di un'automedica in codice rosso, il ferito è stato trasportato in codice giallo al vicino Policlinico: le sue condizioni sono serie, ma l'uomo fortunatamente non è in pericolo di vita.

A Milano una ripresa senza il temuto incremento degli incidenti

Si tratta di uno dei primi incidenti a Milano dopo la fine del lockdown. Nel capoluogo lombardo prima del blocco causato dall'emergenza Coronavirus si registrava una media di circa 80 incidenti al giorno, tra lievi e più gravi, secondo quanto riferito dalla Polizia locale a Fanpage.it. Durante il lockdown il numero degli episodi si è drasticamente ridotto: nella giornata con più incidenti se ne sono contati cinque. Lunedì 4 maggio, quando il traffico è stato del 30-35 per cento in più rispetto alle settimane precedenti, non si è verificato il temuto aumento di incidenti, anzi: durante la mattinata non si è registrato alcun episodio.

La situazione è purtroppo diversa se si considera il resto della Regione, in cui la fine del lockdown ha coinciso con una serie di incidenti stradali. Nella notte un camion alimentato a metano è finito contro la barriera della Tangenziale est esterna di Milano all'uscita di Vizzolo Predabissi, divellendo alcune ringhiere in ferro. Non ci sono stati feriti. Ieri invece a Giussano un ragazzo di 29 anni, Luigi Cardone, è morto in un tragico incidente a bordo della sua motocicletta. Il 29enne ha perso il controllo della due ruote ed è finito contro un'auto in sosta: purtroppo per lui non c'è stato niente da fare.