In una giornata drammatica sul fronte degli incidenti sul lavoro in Lombardia, con quattro vittime accertate in un'azienda agricola di Arena Po, nel Pavese, si deve registrare un altro grave infortunio. È avvenuto questa mattina, attorno alle 8.30, all'interno di un'azienda di Varedo, in provincia di Monza e Brianza. Un uomo, un operaio di 41 anni, è rimasto schiacciato da una pesante balla metallica riportando gravi traumi alla schiena. Non è ancora chiara l'esatta dinamica dell'accaduto: sul luogo dell'infortunio, un'azienda che produce lana di roccia e si trova al civico 18 di via Novara, sono intervenuti gli agenti della polizia locale di Varedo e i carabinieri che hanno effettuato i rilievi del caso. Il ferito, schiacciato dalla balla dal peso di oltre due quintali, è stato soccorso in codice giallo dagli equipaggi di un'ambulanza e di un'automedica del 118, inviati dall'Azienda regionale emergenza urgenza. Le condizioni del ferito sono successivamente peggiorate e l'uomo è stato ricoverato all'ospedale San Gerardo di Monza in codice rosso.

La tragedia sul lavoro ad Arena Po: quattro morti

L'infortunio sul lavoro a Varedo ha preceduto di qualche ora la tragedia di Arena Po, in provincia di Pavia. Attorno a mezzogiorno quattro persone, i due proprietari e due dipendenti di un'azienda agricola, sono caduti in una vasca contenente liquami e sono morti. L'incidente sarebbe avvenuto durante alcuni lavori per la pulizia della vasca, situata all'interno di uno degli allevamenti bovini più grandi del Pavese. Le vittime sarebbero tutti cittadini di origine indiana.