(Foto di repertorio)
in foto: (Foto di repertorio)

Ennesimo grave incidente sul lavoro in Lombardia. L'ultimo episodio nel pomeriggio di ieri in una ditta di San Giuliano Milanese, alle porte del capoluogo lombardo. Un uomo di 70 anni stava eseguendo dei lavori di manutenzione su un macchinario di una lavanderia industriale quando è rimasto ferito gravemente. Stando a quanto ricostruito finora, una cinghia di trasmissione del macchinario si sarebbe improvvisamente rotta, colpendo violentemente l'uomo a una mano. L'anziano lavoratore (non è chiaro se fosse regolarmente assunto o lavorasse per un'impresa esterna) è stato soccorso in codice giallo dal personale paramedico, giunto nella ditta – in via Monferrato – a bordo di un'ambulanza e di un'automedica. Il 70enne è stato portato in codice giallo alla clinica Multimedica di Sesto San Giovanni, dove i medici gli hanno dovuto amputare due dita di una mano, quelle più lesionate, per consentirgli di mantenere la funzionalità dell'arto. Nella ditta in cui è avvenuto l'infortunio sono intervenuti i carabinieri della compagnia di San Donato, la polizia locale e gli ispettori dell'Azienda socio sanitaria territoriale: insieme dovranno accertare l'esatta dinamica dell'episodio e capire se tutte le norme e le procedure di sicurezza siano state rispettate.