immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Tragico incidente in montagna a Berbenno di Valtellina (Sondrio). Un uomo di 40 anni è morto precipitando in un dirupo per circa 150 metri mentre percorreva un sentiero in località Prati Maslino, a circa 800 metri di quota.

Precipita in un dirupo in Valtellina: morto un 40enne

È successo nella mattinata di oggi, venerdì 3 luglio. La vittima è Ivan Negri, 40 anni, di Castione Andevenno (Sondrio). Stando ai primi rilievi, l'uomo potrebbe essere stato colto da un improvviso malore mentre camminava. A quel punto sarebbe scivolato nel dirupo. Una caduta di 150 metri che gli  stata fatale.

L'incidente a Berbenno poco prima delle 9 di mattina

La chiamata ai soccorsi è scattata alle 9. Immediatamente si sono attivate le squadre del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna e del Sagf della Guardia di Sondrio. Allertate anche un'automedica della Croce rossa e un eliambulanza da Sondrio. Il recupero del cadavere è stato difficoltoso per le caratteristiche del luogo impervio in cui si è consumata la tragedia. Sul posto della disgrazia sono ora presenti anche i carabinieri di Berbenno di Valtellina che hanno ottenuto dal magistrato di turno l'autorizzazione alla rimozione della salma.

Due giorni fa un’escursionista tedesca di 72 anni è morta mentre si trovava assieme a un’amica nella zona del Passo del Corno a Valbondione, in provincia di Bergamo, a oltre 2.200 metri di quota. La donna è precipitata in una zona impervia ed è morta sul colpo. Illesa l’amica.