Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Vasto incendio quello che si è sviluppato nel tardo pomeriggio di oggi, lunedì 28 ottobre, in un'azienda di Filago, nella provincia di Bergamo. Il rogo ha interessato un serbatoio della Far Polimeri, azienda chimica che sorge in via delle Industrie: stando a quanto riporta l'Eco di Bergamo, a bruciare sarebbe dei materiali di plastica, contenuti in un serbatoio in fase di dismissione. Dal rogo si è sviluppata una densa nuvola di fumo nero, visibile in varie zone della città lombarda. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco di Bergamo, Dalmine e Treviglio e gli uomini dell'Ats di Bergamo e Novate, oltre ai pompieri del Nucleo Nbcr (Nucleare, biologico, chimico e radiologico) di Milano.

In via del tutto precauzionale, la Far Polimeri, così come l'azienda che sorge accanto, la Pozzoni, sono state evacuate; in totale, decine di dipendenti hanno dovuto lasciare il proprio luogo di lavoro. Fortunatamente, l'incendio non ha fatto registrare feriti, soltanto qualche lieve intossicato a causa del fumo. I vigili del fuoco sono ancora al lavoro per domare il rogo, le cui cause non sono ancora state rese note: saranno i rilievi dei pompieri e delle forze dell'ordine a stabilire se sia stato doloso oppure no. Si attendono anche i risultati sulla qualità dell'aria ma, dai primi accertamenti, la nube generata dal rogo non sarebbe tossica.