Il car sharing esce dai confini di Milano. L'operatore Share Now, nato dalla fusione tra car2go e Drive-Now, ha lanciato una sperimentazione per permettere agli utenti di noleggiare fino a sette giorni consecutivi una Bmw o una Mini e usarle per andare in vacanza al mare o in montagna, verso qualsiasi destinazione in Italia.

Milano, car sharing anche in vacanza: al via il progetto pilota

Finora il limite imposto di confini della città non poteva essere superato in nessun caso. Chi prendeva un mezzo del car sharing e lo parcheggiava fuori da Milano continuava a pagare il costo del noleggio fino a quando l'auto non veniva riportata all'interno del perimetro cittadino. Il servizio di car sharing a lungo termine anche fuori dalla metropoli è stato richiesto da molti utenti. Non sono pochi, infatti, i milanesi che scelgono di rinunciare all'auto di proprietà e muoversi solo con le auto condivise. Naturale quindi che, all'arrivo dell'estate, il desiderio sia quello di potersi portare la macchina anche in vacanza. In Italia il progetto pilota riguarda al momento solo Milano, mentre è partito anche ad Amburgo, Vienna e Seattle.

Milano, quanto costa il car sharing per andare in vacanza

Quanto costa affittare una Smart o una Mini per le vacanze? Sono previsti pacchetti a tariffa fissa che contengono un numero predefinito di ore e chilometri. Le opzioni disponibili sono per tre, sei o nove ore, oppure fino a sette giorni. Il costo dipende dal modello di auto scelto. Per una Mini presa per sette giorni si pagano 28,57 euro al giorno (199,99 euro) più 19 centesimi a chilometro.